lunedì 27 aprile 2015

SAVE ME - RECENSIONE

Ciao a tutti!
Su segnalazione di Frency del blog "Camminando tra le pagine" sono venuta a conoscenza del libro di cui vi parlo oggi. Appena ho letto la trama ho pensato "questo devo leggerlo" e detto fatto la sera stessa l'ho iniziato.

TITOLO: SAVE ME

AUTRICE: MYA MCKENZIE


PAGINE: 385


EDITORE: SELF PUBLISHING


GENERE: ROMANCE CONTEMPORANEO


DISPONIBILE IN EBOOK € 0.99



 



TRAMA:
SAVE ME è il grido disperato e silenzioso di una adolescente in difficoltà. A causa di un incidente con il motorino, Sienna non ha potuto frequentare  regolarmente le lezioni e si ritrova a dover ripeter l'anno. Da quando è rientrata a scuola, i suoi nuovi compagni la evitano come la peste, mentre le vecchie amiche sono troppo piene di sé per abbassarsi a frequentare una ragazza del terzo anno. Sienna è sola, tutti la ignorano e nessuno comprende il suo disagio, nemmeno i professori.
Almeno finché a scuola non arriva il nuovo supplente di matematica.
Nicholas Hallaway è giovane, simpatico e affascinante ma, soprattutto, è l'unico ad accorgersi che lei esiste. Con tenacia e determinazione, il professore riesce a fare breccia nell'apatia della giovane  e a spingerla ad affrontare le difficoltà che incontra  a scuola. Accanto a Nicholas, Sienna recupererà progressivamente la sicurezza  e la fiducia perdute ma scoprirà che anche il suo insegnante, ad un certo punto della propria vita, si è perso. Così profondamente da non aver ancora trovato pace...
 
SORSEGGIANDO IL CAFFE'
Gli ultimi due romanzi che ho letto con protagonisti insegnante ed alunna ( "Tutto ciò che sappiamo dell'amore" di Collen Hoover e "I cento colori del blu" di Amy Harmon) mi sono piaciuti tantissimo, quindi non potevo certo lasciarmi sfuggire questo libro. Ho intrapreso la lettura con slancio ma dopo poche pagine ho pensato di essermi clamorosamente sbagliata, perché non sembrava quello che mi aspettavo e cioè, diciamolo pure, una storia d'amore tra il prof e l'alunna, anzi all'inizio sembra un thriller con tanto di serial killer. Questo non vuol dire che quello che stavo leggendo non mi piaceva, solo che usciva dagli schemi. Quindi ogni pagina è stata un sorpresa, con un ritmo che aumentava con il progredire della storia fino ad arrivare al finale con situazione al cardiopalma.
 
Comincio dal personaggio maschile perché secondo me è il protagonista principale:
Nicholas Hallaway è un professore ventottenne di matematica, brillante, affascinante, simpatico, con due occhi azzurri molto sinceri, che si ritrova a fare una supplenza alla Lancaster Mennonite School




 Nicholas adora la matematica ed insegna con grande passione
 
"Perché io amo la matematica e vorrei che tutti provassero la stessa passione. E' un po' come essere innamorati...vorresti vedere attorno a te soltanto coppie felici. Vorrei riuscire a trasmettere agli studenti, a voi in particolare, quanto sorprendentemente facile sia appassionarsi a questa materia. tutto intorno a noi è matematica, basta soltanto decidere di volerla cogliere tra le righe"
 
è attento alle esigenze e alle problematiche dei suoi alunni e sa coinvolgerli parlando di sé e di come si è approcciato alla materia.
Sembra un ragazzo allegro e senza problemi; in realtà, sette anni prima ha subito una perdita che lo ha sconvolto e di cui si è sempre sentito responsabile e per placare i suoi sensi di colpa, da allora, cerca di fare in modo che non si ripeta una cosa come quella che è successa a lui.
 
Sienna Tilson è una studentessa del terzo anno, che sta ripentendo perché, a causa di un incidente stradale è rimasta un anno a casa. Sienna è una ragazza qualsiasi: non spicca per bellezza, è un po' sovrappeso, ha le orecchie leggermente a sventola e preferisce stare per conto suo. Non vede l'ora di arrivare all'università e lasciarsi alle spalle le superiori che non apprezza. Tutti la evitano perché pensano sia un po' fuori di testa e lei ha paura dei compagni e dei loro giudizi: non vuole attirare attenzione ma semplicemente lasciata in pace. Nicholas la nota subito e pensa sia la candidata perfetta da salvare.
 
Ma Sienna ha veramente bisogno di essere salvata o forse è Nicholas ad aver bisogno di aiuto?
 
 
 
Nicholas con tatto e delicatezza sprona Sienna a reagire, ad uscire dal guscio 
 
"Sienna non devi avere paura di dimostrare quanto vali. Non hai motivo di nasconderti, tu sei perfetta così come sei e dovresti esserne orgogliosa. Perciò se quello che vuoi veramente è l'università devi vincere le tue paure  e lottare qui e adesso. Non lasciare che un branco di immaturi decida al posto tuo"
 
 
E poi c'è Eve, la ragazza di Nicholas nonché insegnante di educazione fisica: bella, slanciata, intelligente e divertente. Una donna dolce e sensibile che si fa trascinare però dal vortice della gelosia e dell'insicurezza, perché Nicholas a causa del suo dramma e delle sue paure non riesce ad abbandonarsi completamente ai sentimenti
 
 
"Il ragazzo che credeva di conoscere così bene si era all'improvviso trasformato in un uomo pieno di contraddizioni. Affermava di essere attratto da lei, ma di non essere in grado di amarla come lei aspettava. Non voleva lasciarla ma aveva bisogno dei suoi spazi"
 
Il tempo che Nicholas dedica ad aiutare Sienna non fa che ingelosire sempre di più Eve, ma lui è così preso dalla sua missione che non ha tempo per altro, in fondo  "aveva chiuso il proprio cuore all'amore per tanto tempo, fino a convincersi che non gli serviva davvero. Si era persuaso che aiutare le persone fosse il suo modo per raggiungere la felicità"
 
Ed il suo impegno da i suoi frutti perché Sienna reagisce, abbatte le sue paure, si rende conto che deve far vedere quanto vale. Acquista fiducia in se stessa grazie a quel professore che le dedica così tanto tempo,  l'unico che abbia mai cercato di capirla. Al tempo stesso la forza di volontà che dimostra la ragazza scuote profondamente il professore, sblocca lo stato di apatia dei sentimenti in cui si è rifugiato credendo di essere felice ma in realtà dove si è sempre semplicemente nascosto e gli fa capire che " le paure vanno affrontate, sempre. Non si può pensare di ottenere un successo senza prima prepararsi in modo adeguato. Se si vuole raggiungere la vetta bisogna cominciare a scalare le pendici e la sua vetta proibita era l'amore"
E forse riuscirà anche Nicholas a guarire dalle sue ferite e ad aprire nuovamente il suo cuore ai sentimenti e all'amore.
 
Normalmente m'immagino i protagonisti dei libri ma non li identifico con personaggi più o meno famosi, anche perché non vorrei influenzare con le miei immagini gli altri possibili lettori. In questo caso, il libro mi ha talmente conquistato che ho voluto dare un volto ai tre protagonisti!
Se volete notizie sull'autrice le trovate nel suo sito: ho visto che, anche se il libro è autoconclusivo, presto uscirà un seguito! Quindi..a presto!!!!
 
VOTO @@@@@
 

 

1 commento:

  1. Sembra interessante!!! Spero di riuscire a leggerlo presto anch'io!!!

    RispondiElimina