mercoledì 14 aprile 2021

TU LEGGI? IO SCELGO! #25

Buonasera readers,
eccomi con la rubrica


ideata da Chiara de La lettrice sulle nuvole  nella quale, ogni mese, i partecipanti devono leggere un libro tra quelli già letti da un altro partecipante.
Questo mese dovevo "pescare" proprio da  Chiara ed ho scelto.....



LOKI. IL GIOVANE DIO DELL'INGANNO
Mackenzi Lee

Editore: Mondadori - Oscar Vault
Prezzo: Cartaceo € 20,00
Pagine: 396
Genere: Miti norreni

Trama: Non è ancora giunto il momento di misurarsi con gli Avengers: per ora il giovane Loki è impegnato al massimo delle sue forze per dimostrarsi eroico, mentre tutti intorno a lui lo ritengono inadeguato. Tutti tranne Amora, l'apprendista maga, che sente Loki come uno spirito affine e riesce a vedere la sua parte migliore. È l'unica che apprezzi la magia e la conoscenza. Un giorno però Loki e Amora causano la distruzione di uno degli oggetti magici più potenti conservati ad Asgard e lei viene esiliata su un pianeta dove i suoi poteri svaniscono. Privato dell'unica persona che abbia visto la sua magia come un dono piuttosto che una minaccia, Loki scivola sempre più nell'ombra di suo fratello Thor. Ma quando tracce di magia vengono ritrovate sulla Terra e messe in relazione con alcuni omicidi, Odino manderà proprio Loki a scoprire cos'è successo. Mentre si infiltra nella Londra del diciannovesimo secolo, la città di Jack lo Squartatore, Loki intraprenderà una ricerca che va oltre la caccia a un assassino. E finirà per scoprire la fonte del proprio potere e quale sarà il suo destino..

Recensione

Grazie ai film della Marvel, credo che tutti conoscano Loki, il figlio minore di Odino. Pur essendo un personaggio ambiguo, ingannatore, sfuggente e a volte subdolo, insomma, di sicuro non uno dei personaggi positivi, è uno di quelli che più ho apprezzato proprio per il suo modo di essere, perché non è perfetto anzi... ha molti difetti, è piuttosto egoista e non è certo l'eroe che salva il mondo. D'altra parte non gli interessa esserlo ma ha comunque coraggio, astuzia ed intelligenza ed ha molta più personalità e carisma del fratello maggiore, Thor.

Quindi, leggere questa storia su di lui è stato interessante, coinvolgente ed illuminante. D'altra parte, avendo  già letto altri libri di questa autrice, non mi aspettavo niente di meno!

Tra magia e avventura, impariamo a conoscere Loki: è il figlio difficile, spigoloso, inadatto ai combattimenti, all'ordine, alla diplomazia. E' il contrario di Thor che, pur essendo meno intelligente, è il preferito di Odino. Non importa che Loki sia un mago, meglio tenga nascoste queste sue doti. Eppure quello che Loki vuole è solo essere guardato, considerato e amato dal padre come il fratello maggiore. Ci prova in tutte le occasioni possibili, ma sembra che niente possa far cambiare idea ad Odino, pure condizionato da una visione nefasta del futuro con protagonista proprio Loki.

E allora a Loki non resta che essere quello che tutti pensano sia
Manipolatore
Malvagio
Assassino
Superficiale
Il padre delle bugie

Ed è impossibile non affezionarsi e parteggiare per Loki.
Lo stile è molto scorrevole e si legge sempre con il sorriso perché non mancano le battutine sarcastiche.
E' una storia che ci offre anche dei spunti di riflessione legati ai pregiudizi: quando pensiamo male di una persona, tendiamo a vedere qualsiasi sua azione in modo negativo e non è un atteggiamento corretto, dovremmo valutare i fatti senza farci condizionare.

                                                                -----------------------

 Ed ecco il calendario con tutte le recensioni della rubrica per questo mese

                                













lunedì 12 aprile 2021

REVIEW TOUR "LA LUCE DEL TEMPO PRESENTE" DI JAMES ISLINGTON


Buon pomeriggio lettori, 
oggi  vi parlo dell'ultimo volume della Licanius trilogy di James Islington, La luce del tempo presente, edito dalla Fanucci, che ringrazio per la copia digitale.
Grazie anche ad Amarilli per l'organizzazione e Dolci per la grafica.

domenica 11 aprile 2021

PURCHE' SIA DI SERIE #23

Buonasera readers, 
arrivo tardissimo con il consueto appuntamento mensile della rubrica Purchè sia di serie


                                        
                                  
ideata da Chiara La lettrice sulle nuvole,  nella quale ogni mese cerchiamo di leggere un libro di una delle tante serie iniziate e non ancora finite. Le recensioni potrebbero essere deliranti e contenere spoiler: se vi va di partecipare, basta chiedere!

mercoledì 7 aprile 2021

BLOGTOUR "IL RINTOCCO" DI NEAL SHUSTERMAN - IL THUNDERHEAD: LE IA NEGLI YOUNG ADULT

 


Buon pomeriggio readers!!!

Oggi partecipo al blogtour de Il rintocco di Neal Shusterman, ultimo volume della serie The Scythe, uscito il 30 marzo, e vi parlerò delle IA.

Ringrazio Elena di Sunflakes e  Samantha di Feeling reading per l'organizzazione.

martedì 6 aprile 2021

SEGNALAZIONE "ER - GOTH: ATTRAVERSO L'OBLIO" DI ALESSANDRO GIANNOTTA

Buongiorno readers,

questa settimana inizio con la segnalazione di Er -Goth: Attraverso l'oblio di Alessandro Giannotta, un fantasy - thriller.


ER - GOTH: ATTRAVERSO L'OBLIO

DI ALESSANDRO GIANNOTTA

AUTO PUBBLICATO

GENERE:  FANTASY - THRILLER

PAGINA:243

TRAMA: 

Sono ben due le prigioni che circondano come amnios l’esistenza di Syrus. La prima, fatta di vere grate e mattoni, è quella reale, concreta; la seconda, ancora più asfissiante, è rappresentata dall’oblio di un’amnesia pressoché totale. Syrus non conosce il suo passato, non sa da chi né perché sia stato imprigionato o, più semplicemente, non lo ricorda. Ma poi, inaspettatamente, Syrus riesce a evadere dalla prima delle due prigioni in cui è rinchiuso, e come tale viene al mondo. Così, come un neonato privo di memorie ed esperienza, lui muove i primi passi alla ricerca di risposte a tutti i suoi perché. Può contare soltanto sulla protezione di un’armatura e di una spada, e sulla sacca contenente l’Er-gŏth, l’unica cura contro le mortali e devastanti Endemie che piegano il mondo da tempo immemore; inoltre, Syrus porta con sé anche un nome attorniato dal mistero: Antonio Avenicci. Una volta uscito, la sua iniziale meraviglia sarà paragonabile a quella di un bambino, ma a poco a poco, come invece accade agli adulti, Syrus dovrà scontrarsi con il mondo intorno e capire quale realtà si annidi davvero dietro le sue innumerevoli parvenze. Er-gŏth è dunque una fuga, un viaggio, una liberazione, una continua e agognata ricerca di risposte. E’ un mondo con proprie regole, vicende, vite e una storia intricata dal finale inaspettato. Er-gŏth è infine un libro, un fantasy e un thriller insieme, ma potrebbe non essere né l’una e né l’altra cosa; perché, fin dei conti, non è quello che ti aspetti.