lunedì 31 luglio 2017

FORSE UN GIORNO DI COLLEEN HOOVER - RECENSIONE


FORSE UN GIORNO
Colleen Hoover

Editore:Leggere Editore
Prezzo: Ebook € 4.99, Cartaceo € 5.87
Pagine: 358
Genere: Romance, new adult


Trama: Sydney Blake, un’aspirante musicista di vent’anni, ha una vita invidiabile: frequenta il college, ha un buon lavoro, è innamorata del suo meraviglioso ragazzo Hunter e convive con la sua migliore amica Tori. Ma tutto cambia quando scopre che Hunter la tradisce con Tori. Ora Sydney deve decidere che ne sarà della sua vita. È attratta da Ridge Lawson, il suo misterioso vicino. Non può staccargli gli occhi di dosso e non può fare a meno di starsene ad ascoltarlo mentre suona la chitarra sul balcone della sua stanza. La sua musica le dà armonia e vibrazioni. E anche Ridge non può far finta di ignorare che c’è qualcosa in Sydney: a quanto pare, ha trovato la sua musa. Quando, finalmente, si incontrano, scoprono di avere bisogno l’uno dell’altra...

Recensione

La prima parola che mi viene in mente pensando a questo libro è TENEREZZA.
Io adoro la Hoover e Forse un giorno entra di volata tra i suoi libri che preferisco. E pensare che avevo letto più di un parere negativo su questo libro a causa della sua scarsa passionalità e drammaticità: per me, invece,  è proprio questo suo essere così dolce e delicato a renderlo un gioiellino, pura melodia in tutti i sensi.

E' la storia di due anime affini che s'incontrano, per caso o per destino poco importa: Sidney e Ridge.
E' attrazione fisica, è attrazione mentale, è sentirsi liberi di essere se stessi, è capirsi al volo, è sentirsi bene, è sentire i cuori pulsare all'unisono.

Ma non sempre ciò che si vuole o che si desidera si può ottenere facilmente e Ridge e Sidney si sono incontrati nel momento sbagliato.
Ridge ha una relazione da cinque anni con la dolcissima Maggie, una ragazza allegra e simpatica cui, per vari motivi è profondamente legato e che non lascerà mai.

Sidney è appena stata tradita dal suo ragazzo con la sua migliore amica ed è in una fase delicata perché tutte le sue certezze sono crollate, la sua grande fiducia verso gli altri è stata spezzata ed ora deve raccogliere i cocci.

E interessante vedere come nasce piano piano la sintonia tra loro, di come se ne rendano conto, ne parlino e cerchino di reprimerla, perché sia Ridge che Sidney sono ragazzi sinceri, non vogliono far del male a nessuno.
Entrambi sono convinti di essere forti, di saper gestire la situazione, di riuscire a mantenere i loro sentimenti entro un ambito puramente lavorativo e d'amicizia e ci provano, oh se ci provano, anche se a cuor non si comanda.
I confini sono segnati,                                                                                                                                                       ma  poi scompaiono                                                                                                                                                     Per lei mi piego,                                                                                                                                                     per te mi spezzo
Altra grande protagonista della storia  è la musica, attraverso le canzoni che Ridge e Sidney compongono insieme e  nelle quali riversano i loro sentimenti creando una colonna sonora semplicemente unica.
E' vero, i buoni sentimenti, i buoni personaggi dominano in maniera incontrastata: è impossibile non simpatizzare per Ridge e Sidney, ma è altrettanto impossibile odiare Maggie.  Forse la realtà non è sempre così, ma a me fa piacere pensarlo, in fondo, i libri servono anche a sognare.

6 commenti:

  1. Questo libro ancora non l'ho letto, ma la Hoover è una sicurezza. Forse un giorno è nella mia WL e prima o poi lo leggerò sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la Hoover è sicuramente una delle mie autrici preferite, per me non ha sbagliato un colpo

      Elimina
  2. Ho amato tantissimo questo libro, la Hoover mi ha davvero conquistata! *_*
    Ho giusto preso l'altro giorno (colpa delle offerte estive!!) L'incastro imperfetto, spero di leggerlo presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'incastro imperfetto....oh Miles Archer <3

      Elimina
  3. questo è il libro che meno mi è piaciuto di questa autrice. Per i miei gusti sono tutti troppo troppo buoni. Però lei rimane comunque una grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì vero tutti troppo buoni ma io l'ho trovato perfetto così e poi ho adorato come nasce la storia tra Sidney e Ridge

      Elimina