mercoledì 26 maggio 2021

TU LEGGI? IO SCELGO! #26

 Buonasera readers,

eccomi con la rubrica


ideata da Chiara de La lettrice sulle nuvole  nella quale, ogni mese, i partecipanti devono leggere un libro tra quelli già letti da un altro partecipante.
Questo mese dovevo "pescare" da Desiree del blog Lettrice al contrario ed ho scelto......


FOREVER
Amy Engel

Editore: Newton compton
Prezzo: Ebook € 4,99 - Cartaceo € 5,60
Pagine: 223
Genere: Distopico
Serie: The Ivy series v.1

Trama: Dopo una guerra nucleare senza precedenti, la popolazione degli Stati Uniti è decimata. Un piccolo gruppo di sopravvissuti entra in conflitto per decidere quale famiglia andrà al governo del nuovo mondo. Il clan dei Westfall perde lo scontro con quello dei Lattimer. Passano cinquant’anni e la comunità è ancora in pace, ma il prezzo è alto: ogni anno un rito assicura l’equilibrio forzato tra le famiglie e così una delle figlie dei perdenti deve andare in sposa a uno dei figli di quella vincente. Quest’anno, è il mio turno. Il mio nome è Ivy Westfall, e la mia missione è semplice: uccidere il figlio del capo dei Lattimer, Bishop, il mio promesso sposo, e restituire il potere alla mia famiglia. Ma Bishop sembra molto scaltro oppure non è il ragazzo spietato e senza cuore che mi avevano detto. Sembra anche essere l’unica persona in questo mondo che veramente mi capisce, ma non posso sottrarmi al destino, io sono l’unica che può riportare i Westfall al potere. E perché questo accada, Bishop deve morire per mano mia..

RECENSIONE

Ho preso questo libro tempo fa, in occasione di un'offerta, perché mi attirava la trama e sono contenta di aver finalmente avuto l'opportunità di leggerlo.

Un romanzo distopico che ci porta in un mondo che sta cercando di trovare un nuovo equilibrio ed una speranza di sopravvivenza dopo una tremenda guerra nucleare.

Ivy vive a Westfall, una piccola città, circondata da un'alta recinzione e nessuno sa come sia la situazione al di là, se ci siano altre città abitate. Ha solo sedici anni e deve sposarsi ma non per desiderio bensì per legge. Infatti, dopo uno scontro tra due famiglie rivali per la detenzione del potere politico, la famiglia vincitrice ha imposto i matrimoni combinati a soli sedici anni tra i figli della fazione dei perdenti ed i figli della fazione dei vincitori: un modo per evitare altre insurrezioni e far procreare presto le ragazze per evitare l'estinzione.
E così Ivy, figlia della famiglia perdente, deve sposare Bishop, il figlio del Presidente. 
Ivy è cresciuta odiando questa legge che limita e lede la libertà personale, che porta spesso ad unioni infelici ma la sua missione è carpire informazioni, uccidere Bishop e dare il via all'insurrezione affinché la sua famiglia si riprenda il potere e cambi le regole.

Ma quando Ivy scopre che Bishop non è il ragazzo crudele che pensava, quando scopre che Bishop non condivide pienamente le idee del padre, le sue certezze iniziano a crollare. Piano piano si rende conto di essere stata plasmata dal desiderio di vendetta e rivalsa di suo padre  e che quella che sta per combattere non è la sua guerra. Vivendo con Bishop ha modo di conoscere anche l'altra metà della mela e capire che non è tutto o bianco o nero: Ivy si trova così divisa tra il desiderio di non deludere la sua famiglia e la sua coscienza.

Mi è piaciuto molto il personaggio di Ivy, la sua evoluzione e le scelte coraggiose che compie: nonostante la giovane età cerca di capire e valutare le situazioni considerando tutte le variabili coinvolte e non si lascia mai troppo andare ai sentimentalismi o all'isteria.
Anche Bishop è fantastico: un ragazzo dall'aria pacata e all'apparenza succube  che riserva, invece, grandi sorprese e che risulta molto determinato. 

La prima parte della storia è abbastanza lenta ed è incentrata soprattutto sulla conoscenza e sulla lenta evoluzione del rapporto tra Ivy e Bishop ma l'ho trovata comunque molto coinvolgente perché  non solo affronta vari temi legati alla famiglia, alle responsabilità legate alla famiglia e al matrimonio, alla violenza sulle donne ma soprattutto perché, a mio parere, Ivy è davvero ben caratterizzata ed è stato facile immedesimarmi in lei e seguire il suo percorso e quindi soffrire, sperare, gioire insieme a lei.

Il finale lascia ovviamente con il fiato in sospeso ma questa volta ero pronta con il secondo volume che ho letto subito ma di questo vi parlerò un'altra volta!

9 commenti:

  1. wow un libro che non conoscevo ma mi ispira tantissimo. amo questa rubrica ci fa conoscere romanzi che in alcuni casi resterebbero sconosciuti! segno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, libri che allungano la nostra già lunghissima WL ma va bene così!!!

      Elimina
  2. È bello scoprire nuovi autori e nuove storie, sembra interessante soprattutto per i come hai descritto i personaggi. Lo terrò presente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, queste rubriche fanno scoprire tanti libri nuovi

      Elimina
  3. Ho letto questo libro tempo fa, carino, ma il seguito mi ha un po' deluso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Invece a me il secondo è piaciuto un po' di più perché c'è molta più azione

      Elimina
  4. Questo libro mi ha intrigato da subito, ora sono ancora più decisa a leggerlo

    RispondiElimina
  5. Non ho mai letto questa serie, ma sembra interessante!

    RispondiElimina
  6. Non mi era mai capitato tra le mani, ma la storia sembra davvero interessante!

    RispondiElimina