martedì 6 giugno 2017

IN THE LINE OF DUTY DI MYA MCKENZIE - RECENSIONE


IN THE LINE OF DUTY
Mya McKenzie

Editore: Auto pubblicato
Prezzo: Ebook € 1.99 Cartaceo € 9.98
Pagine: 252
Genere: Romantic suspense
Serie: Redemption Series v.3

Trama: La vita non è stata generosa con Jack Wade. Costretto a contare soltanto sulle proprie forze per sopravvivere alla strada, è cresciuto senza affetti, senza una guida, senza sapere cosa significasse amare. La prima volta che ha aperto il proprio cuore a qualcuno si è ritrovato spiazzato, ferito, di nuovo solo. Ma, invece di piangersi addosso, ha imparato dai propri errori, ha tentato di riallacciare rapporti, ha provato a riscattarsi da tutti gli sbagli commessi. Però la vita è una gran bastarda, a volte. E la sua non gli ha di certo teso la mano, non gli ha reso le cose più semplici. Al contrario, l’ha portato a incrociare la strada di una potente organizzazione criminale, a scontrarsi con una famiglia spietata che l’ha privato degli affetti più cari. Ma Jack non ha mollato. Ha combattuto con tutte le forze per riconquistare e proteggere l'unica persona che abbia dato un senso alla sua esistenza. Ma la vita è ingiusta e non fa sconti, tantomeno la sua. Ancora una volta l'ha messo di fronte a un ostacolo immenso, smisurato, il più difficile che abbia mai dovuto affrontare. Perciò ora Jack si trova a un bivio: può piegarsi a quella sorte avversa che sembra essersi accanita contro di lui o tentare di pareggiare i conti con coloro che l’hanno messo in ginocchio e prendersi quella rivincita che insegue fin dall’istante in cui è venuto al mondo.

Recensione

Ho avuto il piacere di leggere In the line of duty, terzo e conclusivo volume della Redemption series  in anteprima ed oggi, in occasione dell'uscita, vi lascio la mia recensione.
Innanzi tutto ringrazio Mya per la copia e per non aver fatto aspettare molto noi lettori tra un libro e l'altro, perché dopo l'adrenalinico e angosciante cliff hangher finale del secondo volume, io ero proprio "sulle spine"!!

Se volete leggere una storia al cardiopalma In the line of duty fa per voi: non c'è tregua, ogni volta che si pensa la resa dei conti sia arrivata, un nuovo colpo di scena stravolge la situazione e rimette tutto in gioco.

Il punto di forza è sicuramente il protagonista maschile, Jack Wade, un personaggio che nel corso della storia subisce una grande evoluzione a causa di una serie di situazioni che si trova a vivere:  da ragazzo scapestrato, donnaiolo impenitente diventa un ottimo agente dell'FBI, forse uno dei migliori, sempre in prima linea, sempre pronto a mettere in pericolo la sua vita per salvare quella degli altri. E' un uomo che ha veramente imparato dai suoi errori.
Ha sfidato con abilità la potente famiglia degli Hunyadi, che, a Tampa, controlla traffici di armi, droga, donne,  ha incassato delle importanti vittorie ma...... non l'ha sconfitta del tutto, anzi, è Jack quello ad esserne uscito spezzato perché ha perso troppo, forse tutto ed ora è un uomo distrutto, senza speranza.
La vita gli ha girato troppe volte le spalle e questa volta non ha più intenzione di provare a cambiarla ma di lasciarle fare il suo corso. Jack è un eroe perché ha affrontato pericoli indiscutibili, ma è prima di tutto un uomo, con i suoi pregi ed i suoi difetti, un uomo che ha dato tutto ed ora, a ragione, preferisce nascondere la testa sotto la sabbia invece di reagire. Magari questo atteggiamento non ci piace, non è da lui, ma è comprensibile e da rispettare.
Ho trascorso gli ultimi mesi cercando di annullarmi, aspettando il giorno in cui un sicario avrebbe posto fine a tutte le mie sofferenze.
Ma gli Hunyadi non sono disposti a lasciar correre e la loro intenzione è di annientare tutti quelli che li hanno ostacolati.
Prima che altre vittime innocenti vengano coinvolte nella faida. Jack deve ritrovare la forza, la concentrazione  e reagire
Ciò che mi si prospetta ora è di reagire, di combattere, di pretendere vendetta per i crimini commessi
e questa volta, non avendo più nulla da perdere, nemmeno la propria vita, diventa una vera macchina da guerra.
In un crescendo di tensione, Jack scoprirà sconvolgenti e destabilizzanti verità,  dovrà imparare a guardarsi continuamente alle spalle e capire di non poter fare affidamento su nessun altri che se stesso.

Una trama coinvolgente e ben costruita che lascia senza fiato e, per chiudere in bellezza,  ci conduce ad un epilogo che è decisamente ad effetto.

4 commenti:

  1. Bellissima recensione, mi hai fatto venir voglia di leggerlo e scoprire i titoli precedenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! E' una storia molto coinvolgente, se la leggi fammi sapere!!

      Elimina