giovedì 1 giugno 2017

LET ME KISS YOU HARD - RECENSIONE


LET ME KISS YOU HARD
Valentina Bindi

Editore: Auto pubblicato
Prezzo: Ebook € 1.99 Cartaceo € 9.77
Pagine: 234
Serie: V.1
Genere: Rosa

Trama: Anna, una ragazza di ventotto anni di Dublino si ritroverà a scoprire un sogno che non ha mai potuto avere. La sua famiglia è ricca, ma ciò non ha fatto altro che alimentare le sue insicurezze fino a portarla verso brutte strade. Rooney è la sua migliore amica, la sorella mancata, è lei che ogni volta la salverà sempre sull'orlo del precipizio. Ma non potrà evitare che si innamori di un ragazzo alquanto misterioso. Si tratta di Morgan, lui è il figlio della ricca Welsh Beauty Production, la ditta numero uno in Irlanda per profumi e saponi biologici. Tutto nascerà da un incontro casuale alle splendide scogliere Cliffs Of Moher; da una semplice richiesta di scattare una fotografia sboccerà quello che sarà il suo amore più difficile. Da quel giorno la sua vita verrà stravolta, la distanza non potrà mettere freni al loro amore. Ma soltanto un particolare che scoprirà Anna riguardo la famiglia di Morgan la farà allontanare fino a lasciarsi. A cadere tra le braccia di un altro, tra dolore e amore sarà costretta a decidere se seguire il suo amore o lasciare che se ne vada, perché lei ha troppa paura delle responsabilità. Ma non avrà tempo, dovrà correre a Killarney, città natale di Morgan, a causa di un brutto incidente che le cambierà completamente la vita.

Recensione

Durante la lettura di questo libro, ho provato sentimenti contrastanti perché non riuscivo, così a primo impatto, a condividere alcuni atteggiamenti della protagonista. A fine lettura, però, rielaborando il tutto, mi sono resa conto che i  suoi comportamenti erano piuttosto realistici o che comunque evidenziavano dei pensieri e dei problemi che è giusto porsi nelle situazioni che si è trovata ad affrontare.

Let me kiss you hard è l'incontro tra due persone che per motivi diversi sono piuttosto riservate e chiuse, due persone che hanno sofferto, Anna e Morgan, a cui viene data un'altra possibilità.

Anna ha ventotto anni e dopo un periodo buio trascorso a fine adolescenza che l'ha trascinata in una spirale di alcol, droga e depressione deve trovare qualcosa in cui credere, in cui sognare per tornare a sorridere. E ci prova, spronata dalla sua grande amica Rooney, che le infonde fiducia e speranza
E' stato così che ho cominciato la ricerca del sogno, a ricerca di qualcosa che da sempre è mancato nella mia vita, credere che ci possa essere altro.                                                   L'amore.

Morgan è un uomo dolce, romantico cui la vita ha dato e tolto tanto. E' un uomo che non può più lasciarsi andare facilmente.

E tra le suggestive Baby Cliffs Anna e Morgan s'incontrano per caso: è un incontro strano ma  tra i due c'è grande connessione. Il destino li fa incontrare nuovamente per caso e questa volta non li lascia fuggire.
Morgan ed Anna, però, sono divisi da tre ore di auto e gestire una relazione a distanza, si sa, non è facile. Ci vuole pazienza, grande sentimento, comprensione e sia Anna che Morgan vogliono provarci e crederci.
Di sicuro tra i due è Anna la più insofferente, ma è solo quando scopre qualcosa che Morgan le ha nascosto della sua vita, che tutto rischia di crollare.

Come detto inizialmente non sono entrata subito in sintonia con Anna perché è un personaggio piuttosto complesso e difficile ma queste sue caratteristiche sono anche i suoi punti di forza che la rendono molto reale e non uno dei soliti personaggi stereotipati.
Interessante anche l'importanza data all'amicizia tra Anna e Rooney anche se, a volte, ho trovato le loro interazioni un po' troppo infantili.

Complessivamente la storia è articolata e coinvolgente, con un bel cliffhanger finale, ma a volte poco scorrevole a causa di refusi ed un uso scorretto della punteggiatura, sembra, però, sia in stampa una  nuova edizione quindi il problema dovrebbe risolversi.

3 commenti:

  1. Sto vedendo questo romanzo un po' ovunque tra blog e social, mi incuriosisce! :)

    RispondiElimina
  2. Grazie di cuore per la tua recensione, mi è piaciuta molto :)

    RispondiElimina