sabato 8 settembre 2018

COSA VUOI CHE TI DICA #21

Buongiorno readers e buon sabato!
finalmente, dopo la pausa estiva, ritorna  la rubrica COSA VUOI CHE TI DICA, realizzata in collaborazione con Chiara di La lettrice sulle nuvole, Chicca di Libri in tavola , Dolci  di Le mie ossessioni librose e Manuela di Letture a pois. Vi siamo mancate veroooo?!?!?!?


Vi abbiamo chiesto di votare tra questi tre argomenti

- Libro ambientato in Italia;
- Libro ambientato in Asia;
- Libro ambientato in America.

E  l'argomento più votato è stato

LIBRO AMBIENTATO IN AMERICA

Libri ambientati in America ne ho letti tantissimi ma il primo che mi è venuto in mente, senza nemmeno pensarci, è il terzo libro di una trilogia che racconta una delle più belle ed intense storie d'amore.

IL GIARDINO D'ESTATE
DI PAULLINA SIMONS


TRAMA:
Si erano incontrati alla vigilia dello scoppio della seconda guerra mondiale, a Leningrado. Si erano amati fra gli stenti, la desolazione e le bombe di un assedio terribile, con la speranza di poter vivere un giorno altrove, in pace. Ora, 20 anni più tardi, davanti a un incerto futuro, quell'amore è messo alla prova. Tatiana e Alexander si sono miracolosamente riuniti in America, la terra dove tutto è possibile, e contano di ricostruirsi una vita insieme. Ma si devono confrontare con le ferite, il dolore, le fatiche che si portano dietro. Nonostante abbiano un figlio meraviglioso, Anthony, si sentono estranei l'uno all'altra. Ex capitano dell'Armata Rossa, Alexander vive con disagio il clima di paura e di sospetto della Guerra Fredda e Tatiana non riesce a ritrovare con il suo Shura l'intimità di un tempo. E quando pensano di essersi definitivamente lasciati alle spalle gli incubi della guerra, ecco che i fantasmi del passato tornano a minacciarli: Anthony, in conflitto con i genitori, si arruola volontario in Vietnam e scompare


----------------------------------

Anche chi non ha letto il Cavaliere d'inverno ne avrà sicuramente sentito parlare, ma questo terzo volume, inizialmente credo non previsto, a molti non è piaciuto e viene poco nominato. 
In effetti, la difficile ma grandissima storia d'amore tra Tatiana ed Alexander, ambientata in Russia durante l'assedio di Leningrado, si può dire conclusa con il secondo volume (Tatiana ed Alexander).
Io, però, ho adorato anche Il giardino d'estate. E' sicuramente meno struggente dei precedenti: la Guerra è finita, Tatiana ed Alexander finalmente vivono felici insieme negli Stati Uniti, ma quello che la Simons ci racconta è ancora la forza e l'intensità di quel grande amore che nato tra la fame e la miseria di una Leningrado stremata dalla Guerra, che ha affrontato la crudeltà della Guerra, deve ora fare i conti con tremendi ricordi, con le difficoltà di rifarsi una vita, con le insidie e le gelosie di tutti i giorni. E' un romanzo che ci fa conoscere i due protagonisti alle prese con la quotidianità, che mette in luce anche i difetti e, proprio per questo, li rende più completi.
----------------------------------


Vi invito a  leggere anche le risposte delle mie colleghe Chicca, Chiara Dolci e Manuela 



Ed ora tocca di nuovo a voi lettori scegliere il prossimo "Cosa vuoi che ti dica", che ritornerà tra due settimane. Avete tempo per votare fino al 18 settembre!
Votate attraverso questo modulo o, come sempre, sulle nostre pagine facebook con le emoji.


10 commenti:

  1. Questa autrice non l'ho mai letta ma ne sento parlare bene

    RispondiElimina
  2. Anche io mai letta ma ne sento parlare tanto bene da tutti.

    RispondiElimina
  3. Ho amato questa saga! Serbo un ricordo speciale :)

    RispondiElimina
  4. ho amato molto i primi due e non ho mai osato leggere questo. Il finale del secondo mi sembrava perfetto così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, il secondo chiude la storia, però la curiosità ha avuto la meglio e sinceramente sono felice di averlo letto

      Elimina