martedì 23 luglio 2019

REVIEW TOUR "AT WORLD'S END - WANTED PIRATES" DI SABRINA PENNACCHIO - RECENSIONE


Buon pomeriggio readers,
come anticipato ieri, oggi arrivo con la recensione di At world's end di Sabrina Pennacchio.




AT WORLD'S END
Sabrina Pennacchio

Editore: Writers editor
Prezzo: Cartaceo € 12.75 
Pagine: 272
Genere: Avventura

Trama: XVIII Secolo, Oceano Atlantico Alcuni narrano che Calico Jack, il più temuto fra tutti i pirati, sia stato giustiziato in Giamaica molti anni or sono; altri narrano, invece, che questi sia tornato dal mondo degli inferi dopo un accordo con Satana, per continuare a terrorizzare i mari indisturbato. Eppure, nonostante ciò che si vocifera, un giorno un uomo che tutti conoscono come il temuto Calico Jack, rivendica la taglia sulla sua testa, lanciandosi in uno spietato attacco alla nave della Marina Britannica, per rapire la figlia del generale di ritorno dai paesi d'oriente.

Recensione

Adoro le storie avventurose con protagonisti i pirati, personaggi circondati da un alone di mistero e fascino e devo dire che, da questo punto di vista, At world' s end, ha tutte le carte in regola.

La storia è ricca di imprevisti, colpi di scena, avventura ed i personaggi principali sono ben costruiti e caratterizzati.

Marina Charlotte è la figlia di un generale della Marina Britannica e, mentre sta tornando in patria dopo gli studi, la nave sulla quale viaggia viene attaccata dalla Tempesta dei mari capitanata dal famigerato pirata Calico Jack e la ragazza viene rapita.

Calico spera di scambiare la vita di Charlotte con la taglia che pende sulla sua testa, grazie all'amicizia che lega il padre di Charlotte al Re Guglielmo IV.
Marina si ritrova così su una nave piena di uomini dagli sguardi lascivi e deve far fronte al caratteraccio scostante di Calico.
Devo dire che ho trovato la protagonista femminile un personaggio davvero interessante perché è una ragazza forte, coraggiosa, che non si dà per vinta facilmente e che mantiene ben saldi i suoi principi. Mi aspettavo che il rapporto tra Marina e Calico prendesse una certa direzione ed, invece, non c'è  stato nulla di scontato e la storia mi ha sorpreso.

Anche Calico è un personaggio davvero intrigante ed affascinante: un uomo con tanti segreti, molto istintivo e deciso, che non si fa distrarre facilmente dai suoi scopi che persegue senza remore.

Alla ricerca di tesori e di vendetta, con la Marina alle calcagna, per Calico e la sua ciurma non saranno momenti facili.

Verso la parte finale, però, la storia perde un po' di tono: finalmente tutti i nodi vengono al pettine ma c'è poca azione e tutto si risolve in modo troppo semplice. Il finale, insomma, mi ha lasciata un po' perplessa seppur, per certi versi, sia in linea con il carattere dei personaggi.

Complessivamente la narrazione è scorrevole tenendo conto che è un'opera prima: c'è solo una cosa che non mi è particolarmente piaciuta ed è l'indicare spesso la protagonista con il suo cognome, cioè come "la Surcouf". Non è sbagliato ma, secondo me,  rende la narrazione un po' impersonale e distaccata.

--------------------------

Ed ecco il calendario con tutte le date del blogtour e delle recensioni



1 commento:

  1. Il libro piratesco mi piace tantissimo, spero di leggerlo :D
    Qui il mio W..W..W.. :)

    RispondiElimina