martedì 9 luglio 2019

TU LEGGI? IO SCELGO! #13

Buon pomeriggio,
anche questo mese arriva la rubrica


ideata da Chiara de La lettrice sulle nuvole e Rosaria de Niente di personale, nella quale, ogni mese, i partecipanti devono leggere un libro tra quelli già letti da un altro partecipante.
Questo mese dovevo scegliere tra le letture di Ludovica che scrive sul blog  La lettrice sulle nuvole ed ho scelto...........



WONDER
R.J. Palacio

Editore: Giunti
Prezzo: Ebook € 6,99 cartaceo € 11,90
Pagine: 278
Genere: Narrativa, narrativa per ragazzi


Trama: È la storia di Auggie, nato con una tremenda deformazione facciale, che, dopo anni passati protetto dalla sua famiglia per la prima volta affronta il mondo della scuola. Come sarà accettato dai compagni? Dagli insegnanti? Chi si siederà di fianco a lui nella mensa? Chi lo guarderà dritto negli occhi? E chi lo scruterà di nascosto facendo battute? Chi farà di tutto per non essere seduto vicino a lui? Chi sarà suo amico? Un protagonista sfortunato ma tenace, una famiglia meravigliosa, degli amici veri aiuteranno Augustus durante l'anno scolastico che finirà in modo trionfante per lui. Il racconto di un bambino che trova il suo ruolo nel mondo.

Recensione

Dopo aver sentito parlare tanto di questo libro, l'ho acquistato un anno fa e finalmente ho trovato l'occasione di leggerlo.

Credo di non aver mai trovato un titolo più azzeccato per un libro perché il protagonista è davvero meraviglioso, la sua famiglia è fantastica e la lettura è stata....be'... ovviamente WONDER.
Una storia che affronta temi non facili quali la disabilità/diversità, il bullismo, l'adolescenza in modo delicato, per certi versi quasi spensierato perché a parlare sono i ragazzini non gli adulti.

Il protagonista è August, un ragazzino di dieci anni che ha una grave deformazione facciale a causa di un difetto genetico e nella sua breve vita ha già subito varie operazioni.
A parte l'aspetto, però, è un bambino perfettamente normale anzi molto intelligente, allegro e pure sarcastico. Nonostante gli sguardi pieni di orrore delle persone, nonostante abbia pochi amici, nonostante non abbia vita sociale, August è cresciuto felicemente grazie alla sua famiglia che gli ha sempre trasmesso tutto l'amore ed il calore possibile, una famiglia che ha cercato di proteggerlo trattandolo nel modo più normale possibile, non nascondendogli nulla ma cercando di sdrammatizzare e rendere divertenti anche i momenti più bui e difficili. Ed è una famiglia davvero bella dove si percepisce l'amore che li unisce in ogni gesto ed in ogni parola.

E proprio perché August, in fondo, è un ragazzino normale, dopo aver sempre studiato a casa, i suoi genitori hanno deciso di fargli frequentare le scuole medie.
Inizialmente, August non vuole: già il passaggio alle scuole medie che coincide con il periodo dell'adolescenza è un momento difficile per tutti ed August non vuole essere osservato da tutti, deriso o isolato. Poi accetta e per lui inizia una nuova avventura.

Il percorso per August non è facile; deve combattere contro i soliti bambini prepotenti ed ignoranti, manipolati da genitori ancor più ignoranti, ma trova anche bambini gentili ed educati che non si fermano davanti al suo aspetto e che conoscono la bella persona che si nasconde dietro quel viso deformato, perché Auggie è davvero un bambino simpatico e di compagnia. Ed è  interessante scoprire i vari punti di vista perché ad aiutare August nel suo racconto sono anche la sorella ed alcuni suoi nuovi compagni di scuola.

La storia di August è una vera lezione di educazione e di rispetto, una lezione che invita alla gentilezza, all'amicizia, alla solidarietà.
Una storia emozionante che si legge velocemente sia per il grande coinvolgimento sia per lo stile scorrevole e semplice. E' un libro rivolto più ad un pubblico giovane ma che merita di essere letto anche dagli adulti.

                                                                -----------------------

 Ed ecco il calendario con tutte le recensioni della rubrica per questo mese



19 commenti:

  1. Che pianti con questo libro. Ho amato ogni pagina, ogni parola.

    RispondiElimina
  2. Libro assolutamente da leggere :)

    RispondiElimina
  3. Aspetto l'occasione di leggerlo per poi vedere il film!

    RispondiElimina
  4. Mmm, non so, non è esattamente il mio genere però la tua recensione mi ha incuriosita molto.

    RispondiElimina
  5. Wonder è stato letto tempo fa da Chiara che ne ha parlato molto bene, nonostante ciò, non so se lo prenderò per leggerlo!!!

    RispondiElimina
  6. Libro che sembra essere molto bello, lo devo recuperare.

    RispondiElimina
  7. ho amato tantissimo questo libro, sono contenta che sia piaciuto molto anche a te

    RispondiElimina
  8. Eccone un altro che mi aspetta da secoli

    RispondiElimina
  9. Letto due anni fa sulla spiaggia, dove ho pianto incurante degli sguardi altrui. È un piccolo capolavoro per grandi e piccoli!

    RispondiElimina
  10. libro stupendo ma che in questo periodo non fa per me...

    RispondiElimina