lunedì 6 aprile 2020

REVIEW PARTY "MORDIMI L'ANIMA" DI LEXI TRAMER


Buon pomeriggio lettori,
la settimana scorsa sono stata poco presente mentre questa settimana vi terrò compagnia con tanti bei post. Comincio oggi con la recensione del romanzo di Lexi Tramer, Mordimi l'anima.
Ringrazio l'autrice per la copia digitale e Luce Liù per l'organizzazione.



MORDIMI L'ANIMA
Lexi Tramer

Editore: Self publishing
Prezzo: Ebook € 0,99 Cartaceo € 7.63
Pagine: 160
Genere: romance


Trama: Nella vita di Erika non manca nulla. Ha un bel fidanzato, un buon lavoro, tutto va a gonfie vele. O almeno, così sembrava, prima che ogni cosa naufragasse all’improvviso. Non basta la fine improvvisa della sua storia d’amore, a metterla k.o è anche un problema al lavoro che la farà vacillare e perdere la bussola. Ma davvero è tutto perduto? Con l’aiuto della sua migliore amica Sara e un nuovo interessante incontro, che si presenterà sulla sua strada, Erika troverà la forza e la voglia di scoprire la verità che la riguarda.

Recensione


Mordimi l'anima è una storia leggera e piacevole sulle seconde possibilità, sui nuovi inizi.

La protagonista, Erika, in un battito di ciglia passa dalle stelle alle stalle: scopre che il fidanzato la tradisce con una collega e sul lavoro, tanto amato e sudato, qualcuno sta cercando di metterla in cattiva luce.
Ma Erika non è una ragazza che si abbatte e cerca in tutti i modi di capire chi sta tirando i fili della sua vita, incappando in verità scomode, in strani intrighi che la portano a vivere alcune situazioni particolari, a volte anche divertenti.

Ho apprezzato la protagonista perché non si fa mettere i piedi in testa da nessuno e lotta per ciò in cui crede e per la giustizia. In campo sentimentale, invece, non ho condiviso completamente i suoi comportamenti: se ho trovato reale e ben descritta la sua confusione sentimentale dopo il tradimento del fidanzato e  l'incontro con un nuovo uomo, non ho apprezzato la velocità di sviluppo della nuova storia, l'instant love. Tutta la vicenda si svolge in quindici giorni, Erika ripete in continuo di lasciarsi il passato alle spalle prima di andare avanti ma poi, a fatti, tiene il piede in due scarpe. Avrei preferito che la vicenda si svolgesse in un lasso di tempo più lungo.
Molto interessante il personaggio di Sara, la migliore amica di Erika, ed il profondo rapporto d'amicizia che le lega e che è molto importante nella storia. I personaggi maschili, invece, li ho trovati poco approfonditi, soprattutto Francesco, il nuovo amore di Erika.

La narrazione è  semplice e abbastanza scorrevole: la storia si legge velocemente ed ha un finale molto romantico che mi è particolarmente piaciuto.

3 commenti:

  1. Non amo molto gli instalove preferisco una conoscenza graduale della coppia la trovo più coinvolgente. Gusto personale ovviamente

    RispondiElimina
  2. Sono molto in linea col tuo pensiero

    RispondiElimina