martedì 2 ottobre 2018

GRUPPO DI LETTURA "LA CHIMERA DI PRAGA" DI LAINI TAYLOR - CAPITOLI 43-48


Buongiorno lettori!!!
finalmente è il mio turno con una tappa del gruppo di lettura de La chimera di Praga di Laini Taylor.
Una tappa costituita da capitoli brevi ma dove, finalmente, alcune domande che ci hanno assillato fino ad ora ottengono risposta.



LA CHIMERA DI PRAGA 
DI LAINI TAYLOR
SERIE: LA CHIMERA DI PRAGA V.1
EDITORE: FAZI
GENERE: FANTASY, URBAN FANTASY
PAGINE: 383
TRAMA:
Karou ha 17 anni, è una studentessa d'arte e per le strade di Praga, la città in cui vive, non passa inosservata: i suoi capelli sono di un naturale blu elettrico, la sua pelle è ricoperta da un'intricata filigrana di tatuaggi, parla più di venti lingue e riempie il suo album da disegno di assurde storie di mostri. Spesso scompare per giorni, ma nessuno sospetta che quelle assenze nascondano un oscuro segreto. Figlia adottiva di Sulphurus, il demone chimera, la ragazza attraversa porte magiche disseminate per il mondo per scovare i macabri ingredienti dei riti di Sulphurus: i denti di ogni razza umana e animale. Ma quando Karou scorge il nero marchio di una mano impresso su una di quelle porte, comprende che qualcosa di enorme e pericoloso sta accadendo e che tutto il suo universo, scisso tra l'esistenza umana e quella tra le chimere, è minacciato. Ciò che si sta scatenando è il culmine di una guerra millenaria tra gli angeli, esseri perfetti ma senz'anima, e le chimere, creature orride e grottesche solo nell'aspetto esteriore; è il conflitto tra le figure principi del mito cristiano e quelle dell'immaginario pagano. Nel disperato tentativo di aiutare la sua "famiglia" Karou si scontra con la terribile bellezza di Akiva, il serafino che per amore le risparmierà la vita.


------------ 

CAPITOLI 43 - 48
ATTENZIONE SPOILER

L'osso del desiderio, che Kishmish ha portato a Karou prima di morire, è la chiave per scoprire la verità su "chi o cosa è Karou".
Akiva ha capito tutto e, seppur preoccupato per ciò che scoprirà la ragazza, la spinge ad agire perché deve assolutamente sapere la verità e quindi spezzare l'osso.
----------
TAC!! L'osso viene spezzato e Karou avverte una strana sensazione: le sembra di essere due Karou  e di sentire la seconda affluire in lei.

Lei affluì dentro se stessa e fu riempita.
Lasciò entrare se stessa e fu completa.
....................................................
Adesso era intera

(Poche righe ma questo passaggio è bellissimo)


Karou si vede bambina che vola, chimera in guerra contro i Serafini, ragazza che s'innamora di un
Serafino salvato in un campo di battaglia, chimera che sale sul patibolo mentre Akiva urla disperato...........lei è Madrigal Kirin, una chimera che aveva sperato in un mondo di pace, un mondo dove chimere e serafini potessero vivere insieme senza farsi la guerra.

Karou è, o meglio, era Madrigal e capisce cosa ha fatto Sulphurus (per salvarla probabilmente)

Il racconto si sposta nel passato, mentre Madrigal sta per salire sul patibolo. 
Per ordine di Thiago le hanno anche immobilizzato le ali.
Thiago è il Lupo Bianco, il figlio del Signore della Guerra (il mezzo lupo che stava per uccidere Karou quando è finita nella cattedrale dove c'erano tante chimere "mezze morte".....e a questo punto si comincia a capire il significato degli Hamsa e perché Sulphurus era così preoccupato per il fatto che Thiago li avesse visti)
Thiago vuole umiliarla, non solo ucciderla

Sarebbe rimasto deluso. Poteva legarle mani e ali, costringerla a inginocchiarsi e anche guardarla morire, ma non aveva il potere di farla pentire

Madrigal è colpevole di tradimento per aver amato un nemico e condannata ad un'esecuzione pubblica e alla pena capitale dell'evanescenza.

Akiva è prigioniero e viene costretto ad assistere all'esecuzione. Madrigal non cede e non mostra una lacrima perché ha un piano.

Una volta morta, avrebbe salvato la vita ad Akiva.

E probabilmente il fatto che Sulphurus, che avrebbe dovuto sedere alla sinistra del Signore della Guerra durante l'esecuzione, non sia presente, forse non è casuale.
(Dimostrazione di non acconsentire all'esecuzione e.......piano segreto?!?!?)

Ma andiamo ancora più indietro e troviamo una Madrigal giovane, una chimera dall'aspetto altamente umano, perché, nonostante le corna e le ali, viso, busto e gambe fino alle ginocchia sono umane.
Madrigal è di una bellezza sconvolgente, alta, slanciata, dai lineamenti delicati. E Thiago l'ha notata.
E' la sera della festa per il compleanno di Thiago e Madrigal deve partecipare ma, inconsciamente si sta nascondendo. Dovrebbe essere felice delle attenzioni del principe, di poter diventare la sua sposa, ma Madrigal ha paura, forse a causa della sua inesperienza. Thiago è molto interessato a lei, non solo per la sua bellezza, ma anche perché è una "pura", cioè i suoi palmi non sono marchiati dagli Hamsa. Da quello che si capisce vuol dire che non è mai morta ed il suo aspetto e la sua pelle sono quelli con cui è nata.
A Madrigal, però, più che il corteggiamento di Thiago, interessa il lavoro di Sulphurus, che ha acconsentito a farle da maestro.

C'erano voluti anni di continue richieste, ma incredibilmente era riuscita a convincerlo a farle da maestro - la prima volta per lui -, ed era molto più orgogliosa della sua fiducia di quanto non lo fosse della concupiscenza di Thiago.

-----------

Capitoli davvero interessanti. Abbiamo scoperto chi è, o meglio, chi era Karou e intuito chi l'ha salvata. Dobbiamo scoprire come di preciso e perchè Akiva è convinto che dopo la verità, Karou lo odierà. 
Trovo che i personaggi siano tutti molto interessanti e ben caratterizzati. Mi piace Karou perché è una ragazza con un bel caratterino ed ovviamente ora apprezzo Madrigal che dimostra di essere altrettanto forte ma anche sensibile ed  altruista. Sono curiosa di proseguire la storia per  saperne di più su Sulphurus e su quello che ha fatto anche perché è sicuramente il personaggio più intrigante e misterioso. 
Mi piace lo stile dell'autrice, ricco ma mai pesante: le descrizioni dei luoghi sono molto accurate e t'immergono ancor di più nella storia, che trovo, per il momento ben costruita: molte domande, molti misteri che piano piano vengono svelati. 

Vi invito a leggere anche la tappa nel blog  La biblioteca di Eliza e se volete sclerare insieme a noi potete farlo nella pagina facebook del gruppo.



18 commenti:

  1. vero, capitoli intensi, ricchi che svelano molti misteri.
    karou/madrigal due facce della stessa medaglia. però come ho scritto sulla tappa della biblioteca di eliza questo sdoppio mi ha destabilizzata.
    anziché un'unica entità karou e madrigal mi sembrano due persone completamente differenti. faccio una fatica enorme a considerarle e ammetto che trovo karou molto più avvincente di madrigal.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me è giusto siano diverse perché Karou sta vivendo una vita diversa da quella di Madrigal. I luoghi, le esperienze, gli amici... Tutto diverso. Certi aspetti del carattere comunque sono simili.

      Elimina
    2. Dal telefono nuovo mi pubblica come unknown ma sono Erica!!!!

      Elimina
  2. E' molto evocativo il pezzo in cui dice che le due metà si uniscono. Finalmente Karou/Madrigal è completa (anche se, mamma che colpo, quanto si porta le mani alla gola!).
    Karou mi piace, ma l'eterea Madrigal mi colpisce molto per la delicatezza e l'apertura mentale. Credo che ora Karou si senta più completa visto che la sua anima è tornata intera.
    Thiago è odioso, arrogante e vanesio. E la pena capitale è atroce, quando Madrigal poteva essere usata come ponte, essere fonte di un nuovo inizio. E lui invece vuole umiliarla.
    Quanto ho apprezzato invece sia l'assenza di Sulphurus che la determinazione di Madrigal che è agitata, ma va incontro al suo destino con calma e non si è arresa perché ha in mente qualcosa, non vuole perdere la concentrazione e credo lo faccia per Akiva.
    Insomma, si deve andare avanti per capire ( o ricordare) meglio!

    RispondiElimina
  3. Ci siamo fermati sul più bello!
    Questo salto nel passato, alla scoperta di Madrigal, mi piace moltissimo anche se una tale scoperta mi ha lasciato un po' di confusione. Devo riordinare le idee e metabolizzare. Questi capitoli sono ingarbugliati ma intensi :)

    RispondiElimina
  4. bella tappa Erica, questi capitoli hanno svelato molto ma incuriosito persino di più

    RispondiElimina
  5. No, ho letto la tua tappa (fantastica) e ... e niente devo leggere i capitoli

    RispondiElimina
  6. Più si procede con la lettura più tutto diventa chiaro. Ma al tempo stesso sempre più intrigante.

    RispondiElimina
  7. Capitoli molto particolari e incisivi, che in poche righe in realtà ci fanno scoprire tanto del passato. Ma restano tante, anzi tantissime, domande...

    RispondiElimina
  8. Stiamo quasi per scoprire tutta la verità ed è tutto molto interessante ma doloroso!

    RispondiElimina
  9. Questi capitoli sono davvero insensi!

    RispondiElimina
  10. A me non sta facendo impazzire, però questi capitoli mi sono piaciuti. E che Madrigal fosse Karou era scontatissimo xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì ad un certo punto avevo immaginato anche io che Karou e Madrigal fossero legate

      Elimina
  11. Svelato il mistero, anche se credo fosse abbastanza prevedibile una soluzione del genere.
    Mi piace molto la prosa della Taylor per quanto in questi capitoli il mio interesse è un po' in ribasso rispetto ai precedenti...

    RispondiElimina
  12. Ooooooh finalmente siamo giunti ad un significato, il mistero è stato svelato e ora non ci rimane che leggere la fine :)

    RispondiElimina