venerdì 12 ottobre 2018

GRUPPO DI LETTURA "LA CHIMERA DI PRAGA" DI LAINI TAYLOR - RECENSIONE

Buongiorno readers,
martedì abbiamo finito di leggere La chimera di Praga ed oggi arriva la recensione!
Mi sarà piaciuto? Proseguirò la serie?


LA CHIMERA DI PRAGA
Laini Taylor

Editore: Fazi editore
Prezzo: Ebook € 6,99 Cartaceo € 12,32
Pagine: 387
Genere: Fantasy, urban fantasy
Serie: La chimera di Praga v.1


Trama: Karou ha 17 anni, è una studentessa d'arte e per le strade di Praga, la città in cui vive, non passa inosservata: i suoi capelli sono di un naturale blu elettrico, la sua pelle è ricoperta da un'intricata filigrana di tatuaggi, parla più di venti lingue e riempie il suo album da disegno di assurde storie di mostri. Spesso scompare per giorni, ma nessuno sospetta che quelle assenze nascondano un oscuro segreto. Figlia adottiva di Sulphurus, il demone chimera, la ragazza attraversa porte magiche disseminate per il mondo per scovare i macabri ingredienti dei riti di Sulphurus: i denti di ogni razza umana e animale. Ma quando Karou scorge il nero marchio di una mano impresso su una di quelle porte, comprende che qualcosa di enorme e pericoloso sta accadendo e che tutto il suo universo, scisso tra l'esistenza umana e quella tra le chimere, è minacciato. Ciò che si sta scatenando è il culmine di una guerra millenaria tra gli angeli, esseri perfetti ma senz'anima, e le chimere, creature orride e grottesche solo nell'aspetto esteriore; è il conflitto tra le figure principi del mito cristiano e quelle dell'immaginario pagano. Nel disperato tentativo di aiutare la sua "famiglia" Karou si scontra con la terribile bellezza di Akiva, il serafino che per amore le risparmierà la vita.

Recensione


Grazie al gruppo di lettura, finalmente, ho avuto l'occasione di avvicinarmi a questa autrice e alla sua serie, di cui avevo tanto sentito parlare bene.

La chimera di Praga ha un avvio "in sordina", con delle bellissime ed accurate descrizioni di Praga che ti fanno venir voglia di prendere il primo aereo, ma, già dopo poche pagine, ci si ritrova catapultati in un altro mondo tra personaggi magici, chimere e serafini, angeli e demoni, portali che conducono in ogni dove e la testa piena di dubbi e domande.

Tra presente e passato, tra realtà e leggenda, il fulcro della storia è la lotta tra il bene ed il male. Ma è possibile distinguere nettamente le due cose? Buoni e cattivi sono ovunque ed il passaggio da una parte all'altra è facile quando c'è di mezzo il potere. L'autrice rende bene l'idea dando voce sia ai serafini che alle chimere con Akiva e Madrigal ed il loro sogno di un mondo diverso, un mondo di pace.

E Karou? Chi è o cosa è Karou? Questo è il dubbio amletico che accompagna il lettore per buona parte della storia. Karou è una diciassettenne, cresciuta da Sulphurus, un demone chimera, che è una delle figure più intriganti e misteriose del libro. Karou è una ragazza coraggiosa, determinata, simpatica ma è anche una ragazza sola e triste e con molte domande per la testa, le stesse che si pone il lettore.

L'autrice gestisce la narrazione in modo egregio: prima ci racconta un po' di cose ma senza approfondirle, portandoci così a farci mille domande, poi lancia qualche sassolino qua e là, stuzzicando la nostra curiosità e la voglia di proseguire ed infine svela i misteri, ma sempre piano piano, tanto che qualche dubbio è rimasto e spero venga risolto nei prossimi volumi.

Lo stile è ricco ma non pesante: le descrizioni dei personaggi e delle ambientazioni sono molto dettagliate ma si leggono attentamente e sono molto utili e coinvolgenti.

Interessanti i flashback, le storie e le leggende narrate anche se, devo dire, ho apprezzato di più la prima parte, più lineare, che mi è sembrata, però, più avventurosa, più movimentata e meno "sdolcinata".

Ed ora non vedo l'ora di prendere in mano in secondo volume per sapere come proseguirà la storia!

----------------------------
Vi lascio i link ai blog che hanno partecipato al gruppo di lettura e che oggi pubblicano la recensione

Letture a pois - Cristina Benedetti - Mad friends & books blog - Helenarrazioni - La lettrice sulle nuvole - Nondatemiretta - Eleonora's reading room - Librintavola - Appunti di una giovane reader - Le trame del destino - Un libro e una tazza di tè - Le mie ossessioni librose - Niente di personale - Chiara in bookland - The word of Pini  - La biblioteca di Eliza - Il tempo dei libri - La biblioteca dei desideri - Made for books - Divoratori di libri

20 commenti:

  1. non ci fosse stata l'ultima parte, di sicuro mi sarebbe piaciuto. Che peccato! Speriamo bene per il prossimo volume!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì l'ultima parte risponde a molte domande però è...un po' troppo melensa

      Elimina
  2. Anche io ho trovato indigesta l'ultima parte, peccato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero che il prossimo libro parli solo di Karou!

      Elimina
    2. Non saprei... ho diversi dubbi... Spero quantomeno che raddrizzi il tiro

      Elimina
  3. Che bello, è piaciuto tanto anche a te! Dai che si prosegue!

    RispondiElimina
  4. Concordo con te sullo stile ricco ma non pesante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Descrizioni accurate che leggi volentieri perché ti immergono di più nella storia e non di quelle che hai voglia di saltare per andare al dunque

      Elimina
  5. L'inizio mi è piaciuto parecchio, anche per l'ambientazione realizzata in maniera magistrale. Peccato che poi, a mio avviso, la Taylor perda le redini della storia....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che un po' a tutte la seconda parte è piaciuta meno

      Elimina
  6. Che bello che prosegui con noi, anche a me è piaciuto questo primo capitolo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo assolutamente sapere come prosegue la storia!!!!

      Elimina
  7. in questo periodo mi sto lasciando trascinare dalla letture di gruppo e mi piace molto confrontare i nostri pareri. ha fatto una perfetta analisi del romanzo, anche se come molto la parte del flashback finale l'ho trovata un po' pesante. dei personaggi quello che meno mi è piaciuto è stato madrigal.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Madrigal mi è piaciuta inizialmente ma poi mi hanno dato fastidio tutte le smancerie attorno a lei

      Elimina
  8. Anche io ho apprezzato di più la prima parte, forse raccontata con più calma avrebbe dato meno stacco.

    RispondiElimina
  9. All'inizio questo libro non mi ispirava per nulla, sembrava davvero troppo complicato. E poi invece è stato amore a prima vista. Ora non vedo l'ora di cominciare a leggere il seguito!!! :)

    RispondiElimina
  10. Ecchime! Ho amato tanto questa seconda lettura, quasi da non crederci! E non vedo l'ora di proseguire...

    RispondiElimina