mercoledì 31 ottobre 2018

QUESTA VOLTA LEGGO #8: "LA TEORIA IMPERFETTA DELL'AMORE" DI JULIE BUXBAUM

Buongiorno readers! 
ultimo giorno di ottobre...siete pronti per festeggiare Halloween? Io se non avessi dei figli non ci penserei proprio anche perché qui ha preso piede quando ormai iniziavo ad essere grandicella, quindi non l'ho mai festeggiata.
Comunque, oggi chiudo il mese con la recensione per la rubrica Questa volta leggo

                                       

ideata da Chiara La lettrice sulle nuvole, Dolci de Le mie ossessioni librose e Laura La Libridinosa. Come già spiegato, ogni mese i blog partecipanti scelgono un argomento e pubblicano la relativa recensione. Per il mese di ottobre l'argomento è
Un libro con la copertina blu



la  TEORIA IMPERFETTA DELL'AMORE
Julie Buxbaum

Editore: De Agostini
Prezzo: Ebook € 6, 99, cartaceo € 12,66
Pagine: 383
Genere: Young adult, narrativa contemporanea


Trama: A volte basta cambiare prospettiva per dare senso al mondo. Da quando suo padre è morto in un incidente d’auto, Kit non è più la stessa. Non ha più voglia di ridere, scherzare o confidarsi con le amiche di sempre. L’unica cosa che desidera è chiudere fuori il mondo intero e voltare pagina. Per questo decide di lasciare il tavolo affollato a cui si siede ogni giorno in mensa e prendere posto a quello di David. David, che gira per i corridoi della scuola con le cuffie nelle orecchie e non parla con nessuno. David, che è un genio della fisica ma quando si agita trema come una foglia. I due non potrebbero essere più diversi, ma lentamente quei pranzi in solitudine diventano un appuntamento fisso, atteso, e tra sguardi e parole sussurrate, Kit e David imparano a essere amici. Forse qualcosa di più. Fino a quando David decide di aiutare Kit a ricostruire che cosa è successo il giorno in cui suo padre è morto. Perché David non sopporta le questioni irrisolte, non sopporta le equazioni lasciate a metà. E farebbe di tutto per ricomporre i pezzi del cuore infranto di Kit. Ma il sentimento che li lega sarà abbastanza forte per resistere alla verità?

Recensione

Quando un libro mi è piaciuto tantissimo ho sempre difficoltà a scrivere la recensione: non so mai da che parte iniziare, non so se riesco a spiegare bene perché l'ho apprezzato e se riesco a mettere su carta tutte le sensazioni che mi ha trasmesso e "La teoria imperfetta dell'amore" è uno di questi libri.

Iniziare un libro con grandi aspettative, vuoi per i commenti positivi, vuoi perché ho già letto ed apprezzato libri della stessa autrice, essere coinvolta pienamente dalla storia, dai personaggi, sentirmi loro amica e avere un grande desiderio di essere lì con loro e, poi, arrivare alla parola "fine" non solo con il sorriso sulle labbra, ma completamente soddisfatta di ciò che ho letto, di avere imparato qualcosa, di avere conosciuto dei personaggi che si sono conquistati un angolo del mio cuore...è il massimo, la perfezione.

L'autrice ci fa conoscere due giovani protagonisti, David e Kit, ed i loro problemi, le loro paure, le loro paranoie senza esagerazioni o banalizzazioni ma in modo preciso, concreto e li rende perfettamente reali.

David è affetto da autismo e vive in un mondo tutto suo ma è un ragazzo molto intelligente, con una spiccata passione per la fisica quantistica, a volte bullizzato e ridicolizzato dai soliti ragazzi ignoranti che hanno paura del diverso e che invece di conoscerlo e capirlo lo disprezzano. David ha alle spalle una famiglia eccezionale che gli è vicina, che lo sostiene (cosa che ho apprezzato moltissimo) ma per il resto è solo ed è una condizione che non cerca di cambiare perché preferisce passare inosservato che essere preso di mira.

Kit, invece, ha appena perso il padre in un incidente stradale ed il suo mondo è stato completamente stravolto: le sue priorità sono cambiate, la sua vita è cambiata e non ha certo bisogno di chiacchiere inutili, di finti compatimenti ma di silenzio, per questo si ritrova seduta a mangiare nello stesso tavolo di David.

Ed ecco che David, con la sua brutale schiettezza, è il primo a darle un vero conforto.
Uno scambio di frasi, un silenzio condiviso ed un'amicizia che nasce per caso, ma che è una vera amicizia, di quelle che danno forza. David e Kit parlano di tutto, sanno ascoltarsi e rispettare i propri tempi: David con i suoi modi diretti e schietti offre a Kit una nuova visione della vita  e Kit fa sentire David un ragazzo normale, un ragazzo che può avere amici, che può stare con gli altri. 
...tutti veniamo visti in un certo modo dal mondo esterno e tu sei stata la prima a guardarmi e a vedere qualcosa di più del ragazzino strano che sbatte le mani...tu mi hai ascoltato...
Kit è la spinta che serve a David per mostrarsi al mondo, per affermare che esiste, che è una persona degna di rispetto quanto gli altri. David è veramente un personaggio straordinario, per il quale ho provato grande empatia.
E' una storia dolce  e tenera che vi consiglio non solo perché affronta temi importanti come il bullismo o le difficoltà di chi soffre di particolari patologie in modo preciso ma anche perché ti porta a riflettere su te stesso, su come ognuno di noi sembrerebbe folle o strano se esternasse apertamente tutti i propri pensieri.


-----------

Ed ecco il calendario con tutti i blog partecipanti alla rubrica per il mese di ottobre




32 commenti:

  1. questo romanzo è sul kindle in attesa di essere letto.
    sono tanto felice che sia piacuto anche a te una spinta in più a leggerlo quanto prima. ormai sono incuriosita dalla storia e dalle belle parole che riservate a questo lavoro. devo devo leggerlo.

    RispondiElimina
  2. E' sul mio comodino, lo leggerò a breve! Lea

    RispondiElimina
  3. A me è piaciuto tanto tanto questo!

    RispondiElimina
  4. ho amato alla follia questo libro

    RispondiElimina
  5. Amato anche questo libro come amai l'altro dell'autrice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, anche il precedente è mooolto carino....e adesso ho recuperato altri due libri più vecchi dell'autrice

      Elimina
  6. Prendo nota, mi hai fatto venire vogli di leggerlo.

    RispondiElimina
  7. Leggo solo buoni pareri di questo libro. Dovrò decidermi a leggerlo, prima o poi

    RispondiElimina
  8. Devo dire che dalle premesse non mi ci sarei soffermata più di tanto, perché mi sa molto di visto e rivisto... però il tuo parere così positivo, così come i commenti delle altre persone che hanno avuto modo di leggerlo, mi ha fatto cambiare idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Merita davvero, non è una storia banale e scritta a caso, prova a leggerlo e fammi sapere cosa ne pensi

      Elimina
  9. Ho letto tanti commenti positivi su questo libro. Chissà... magari in futuro!

    RispondiElimina
  10. Questo romanzo mi attira da un po' e i continui pareri positivi non aiutano a lasciarlo perdere... ho troppo poco tempo, aiutoooooooo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tempo è sempre poco per leggere purtroppo, ma questo non lasciarlo perdere!!

      Elimina
  11. Ho amato tutto di questo libro e sono proprio contenta che ti sia piaciuto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, bella la storia, i personaggi, la narrazione ...tutto!!!

      Elimina
  12. Un altro romanzo da aggiungere alla mia wish list, di questo ho sentito solo opinioni super positive!

    RispondiElimina
  13. Sì sì, deciso: col prossimo ordine lo prendo!

    RispondiElimina
  14. Interessante! Era nella mia wish list tempo fa ma ho sempre preferito altro. La tua recensione e i tanti pareri concordi mi fanno pensare che valga la pena prenderlo e leggerlo.

    RispondiElimina