giovedì 11 ottobre 2018

PURCHE' SIA DI SERIE #1 - "LA ROSA DEL CALIFFO" DI RENEE AHDIEH

Buongiorno cari lettori,
oggi vi presento una nuova rubrica, ideata da Chiara La lettrice sulle nuvole: dovete sapere che qualche giorno fa mentre noi dormivamo tranquille (io, Chicca, Dolci e Manuela), lei  ha messo in moto i cricetini del cervello ed ecco cosa è saltato fuori.
Sulla scia de L’angolo vintage, che come idea è piaciuta, la nostra comandante ha pensato alle millemila serie  iniziate e non terminate e di comune accordo abbiamo deciso di imporci come obiettivo mensile quello di di proseguire una serie cominciata ma non ancora finita. 

La rubrica quindi consiste nel leggere mensilmente un libro appartenente a una serie cominciata (quindi non il primo) e di parlarne sul blog anche con una recensione speciale.
Faremo una cosa che normalmente è il MALE ASSOLUTO, cioè spoileremo sulla serie e sul libro letto. Più un delirio da fangirl, che richiama perciò i gruppi di lettura sui social, che una recensione vera e propria.
Vi piace come idea?
A noi SI!
Appuntamento fisso quindi ogni 11 del mese per parlare di serie.


LA ROSA DEL CALIFFO
Renée Ahdieh

Editore: Newton Compton
Prezzo: Ebook € 3,99 Cartaceo € 8,50
Pagine: 382
Genere: Retelling, narrativa
Serie: La moglie del califfo v.2


Trama: Shahrzad è stata la moglie del califfo del Khorasan. Era giunta nella sua dimora con lo scopo di vendicare la morte di altre fanciulle andate in sposa a lui. Poi il suo piano è saltato, Khalid non è infatti il mostro che tutti credono. È un uomo tormentato dai sensi di colpa, vittima di una potente maledizione. Ora che è tornata dalla sua famiglia, Shahrzad dovrebbe essere felice, ma quando scopre che Tariq, suo amore d'infanzia, è alla guida di un esercito e sta per muovere guerra al califfo, la ragazza capisce che deve intervenire se vuol salvare ciò che ama. Per tentare di evitare una sciagura, spezzare quella maledizione, ricongiungersi a un uomo di cui ora scopre di essersi innamorata, Shahrzad farà appello ai suoi poteri magici, a lungo rimasti sopiti dentro di lei...

Recensione


Ho letto due anni fa il primo volume di questa serie, quindi, il secondo volume mi è sembrato il libro perfetto per inaugurare questa nuova rubrica.
E visto che abbiamo deciso di fare recensioni anche deliranti...be'... io ho tutta voglia di fangirlare  come una ragazzina perché......perché mi è piaciuto tutto: personaggi, ambientazione, storia, scrittura e poi mi sono innamorata persa di Khalid....Jalal.....Rahim (sigh....)....e...no...Tariq no perché è un....posso dirlo? va bene lo dico...un pirla......quel ragazzo mi ha fatto penare per tutto il libro...non ne ha combinata una di giusta....mi chiedo perché Irsa alla fine non l'abbia fatto a fettine (non vi dico perché....recensione delirante ma...spoiler no!).

I personaggi, comunque, sono tutti ben caratterizzati e sono il punto di forza di tutta la storia e non parlo solo di quelli maschili ma anche di quelli femminili che, a dir la verità, dominano la scena.
Sharzad, la "viziata califfa" dimostra di essere tante cose e soprattutto di non essere viziata: il suo atteggiamento ad alcuni può sembrare egoista, in realtà è una ragazza coraggiosa, determinata, che non si "fa mettere i piedi in testa da nessuno" e per questo si difende con ogni mezzo, soprattutto con le parole. E' disposta a morire pur di salvare il consorte ed il califfato ed anche se un po' troppo impulsiva dimostra molta intelligenza e scaltrezza.
Mi sono rivista molto in lei, sarà per questo che ho adorato questo personaggio!
Non sono da meno Despina e Jasmine, l'ancella di Sharzad e la principessa della Partia: entrambe dimostrano astuzia e perspicacia e sono oggetto di grandi colpi di scena.

Khalid è ancora un ragazzo tormentato, ha mille problemi, una maledizione sulle spalle, un palazzo che cade a pezzi, molti nemici che vogliono farlo fuori, ma finalmente inizia a vedere la luce. Dopo tanta sofferenza ha trovato un motivo, o meglio, una persona, che lo spinge a voler diventare migliore. E non è solo l'amore ma è la forza di Sharzad a renderlo un uomo diverso, meno violento, meno ostile, più sorridente ed un ottimo califfo
Loro due erano due metà di un tutto. Lui non le apparteneva, così come lei non apparteneva a lui. Fra loro non si trattava di possesso. Si trattava di essere fatti uno per l'altra, di essere inseparabili.
E' una storia cui non manca nulla: c'è avventura, suspense, amore, magia, ci sono intrighi e colpi di scena. L'ambientazione ha un che di magico e fa volare con la fantasia e devo dire che l'autrice è piuttosto attenta nelle descrizioni dei particolari, che siano vestiti, arredamento o armi.
Una storia coinvolgente che  si legge tutta d'un fiato per sapere come procede e finisce.

--------------

Vi invito a leggere anche i post di questa rubrica nei blog delle mie compagne d'avventura    ChiaraDolci e Mariarosaria e Manuela

15 commenti:

  1. Bello anche il secondo, anche se il primo ha qualcosa in più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il primo incentrato sul rapporto nascente tra Sharzad e Khalid e sui tormenti di quest'ultimo, il secondo più aperto all'avventura con un Khalid ed una Sharzad molto più forti

      Elimina
  2. ecco a me questa serie manca completamente! segno eh! perché ne parlate sempre tutti bene. e poi mi piace innamorarmi dei personaggi maschili dei libri letti <3

    RispondiElimina
  3. Ahi ahi ahi, come hai detto, dovremo fare davvero un po' di slalom fra gli spoiler :D

    Detto questo, sarà un modo per conoscere serie nuove, ammetto di non leggerne molte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah....ho cercato di non fare spoiler....d'altra parte se la serie non è formata da romanzi comunque autoconclusivi, qualcosa scappa per forza!

      Elimina
  4. Sembra interessante come rubrica! Brave

    RispondiElimina
  5. Ma perché a me questo titolo proprio non mi attira? sento parlare bene della serie eppure non riesco a decidermi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho aspettato anche io un bel pezzo prima di leggere il primo perché non mi attirava ed invece...

      Elimina
  6. Anche a me incuriosisce questa saga. Li possiedo in ebook, e mi piacerebbe tanto vivere questa esperienza ☺

    RispondiElimina
  7. L'ho letto e concordo con te, delirio incluso!

    RispondiElimina