lunedì 30 maggio 2016

MR MERCEDES - RECENSIONE

MR MERCEDES
DI STEPHEN KING

EDITORE: SPERLING & KUPFER
GENERE: THRILLER
PAGINE: 470
PREZZO: € 16.90  CARTACEO
                 €   7.99   EBOOK

TRAMA
All'alba di un giorno qualsiasi, davanti alla Fiera del Lavoro di una cittadina americana colpita dalla crisi economica, centinaia di giovani, donne, uomini sono in attesa nella speranza di trovare un impiego. Invece, emergendo all'improvviso dalla nebbia, piomba su di loro una rombante Mercedes grigia, che spazza via decine di persone per poi sparire alle prime luci del giorno. Il killer non sarà mai trovato. Un anno dopo William Hodges, un poliziotto da poco in pensione, riceve il beffardo messaggio di Mr. Mercedes, che lo sfida a trovarlo prima che compia la prossima strage. Nella disperata corsa contro il tempo e contro il killer, il vecchio Hodges può contare solo sull'intelligenza e l'esperienza per fermare il suo sadico nemico


SORSEGGIANDO IL CAFFE'
Questo è il primo libro di Stephen King che leggo, anzi specifichiamo meglio, che riesco a leggere. L'horror non è il mio genere e King è un maestro in questo campo. Comunque, visto che è uno scrittore acclamato, avevo intenzione di provare a leggere un suo libro (era uno dei buoni propositi per quest'anno) e poi per la Bookpoly challenge mi sono ritrovata a dover leggere proprio un libro di King e così....
Ho provato a leggere altri due suoi libri prima di arrivare a questo. Entrambe le volte mi sono fermata dopo 10 pagine. Con Mr Mercedes è andata e sono proprio soddisfatta!
Questo romanzo non è un horror ma un thriller e questo ha aiutato molto. Certo King non risparmia alcuni macabri particolari, né personaggi estremamente deviati, ma la lettura è stata complessivamente tranquilla, se così si può dire..

William Hodges è un detective in pensione, divorziato, sovrappeso, vive solo e per passare il tempo passa i pomeriggi davanti alla televisione, mangiando schifezze e rigirando la pistola, meditando forse strani pensieri.  E' un uomo che dopo anni di onorata carriera non ha più nulla da fare, non ha più uno scopo ed è quindi particolarmente depresso.  L'arrivo di una lettera da parte di Mr Mercedes, colui che un anno prima ha falciato vittime innocenti, in attesa davanti ad una fiera del lavoro, con una Mercedes SL500, 12 cilindri, mai identificato, cambia improvvisamente le carte in tavola. Mr Mercedes, alias Brady Hartsfield, un giovane, dall'infanzia e dall'adolescenza problematica, una situazione familiare deviata, mentalmente instabile, ma organizzato, cinico, calcolatore, che ha ucciso solo per provare che effetto fa, ha inviato la lettera all'ex poliziotto con la speranza di indurlo al suicidio.
Quasi tutti vengono costretti fin da bambini a portare una Pesante Catena intorno al collo, che devono tenersi per il resto dell'esistenza. Questa Catena si chiama COSCIENZA. Io non ce l'ho...

 Ma, in realtà, ottiene l'effetto contrario. Hodges comincia ad indagare per conto suo, non coinvolgendo la polizia, come se quel caso non risolto fosse ancora di sua competenza: provoca Mr Mercedes, lo deride, lo fa arrabbiare con la speranza che commetta qualche passo falso. Hodges rischia grosso agendo di nascosto dalla polizia, ma vuole avere qualcosa di sicuro in mano prima di coinvolgere gIl ex colleghi. E' una corsa contro il tempo, prima che Mr Mercedes agisca di nuovo e non sarà priva di gravi perdite. 
Il lettore sa chi è il colpevole fin dall'inizio, ma questo non toglie suspense e tensione, anche perché si ritrova a seguire, grazie ai capitoli alternati, sia le ricerche di Hodges, sia la preparazione ad una nuova strage di Mr Mercedes, ma non si limita ad essere semplice spettatore perché la narrazione lo porta ad entrare nelle menti dei due protagonisti, a seguire i ragionamenti di Hodges per scoprire chi si cela dietro il nome di Mr Mercedes e nella mente di Brady, a capire cosa lo spinge a compiere azioni estreme.
Il finale mi ha leggermente deluso: mi aspettavo di più vista la mente di King, invece, si risolve in modo facile, direi quasi banale, senza effetti plateali. La storia comunque è molto interessante ed il mio giudizio è positivo anche se non mi ha portato ad essere una nuova fan di King.


7 commenti:

  1. Ciao Erica, mi fa piacere vedere che finalmente sei riuscita a leggere un libro di King. Hai ragione quando dici che molti dei suoi lavori sono inquietanti e coinvolgenti ma se l'horror non ti piace potrai sempre leggere gli altri volumi che compongono la serie di Mr Mercedes. Sono sicura che ti piaceranno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmm vedremo....in effetti i personaggi di questo libro non mi sono dispiaciuti...potrebbe essere interessante leggere ancora qualcosa su di loro

      Elimina
  2. ciao metterò questo libro nel post libri da leggere 6. Se vuoi dare un'occhiata a cosa si tratta guarda libri da leggere 5. http://robbyroby.blogspot.it/2016/05/libri-da-leggere-5.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Sono curiosa, vengo subito a vedere di cosa si tratta

      Elimina
  3. Ho proprio voglia di leggere ancora qualcosa di King *-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo libro mi è piaciuto ma King non credo entrerà mai nella top ten dei miei autori preferiti

      Elimina