martedì 10 maggio 2022

REVIEW TOUR "QUESTE GIOIE VIOLENTE" DI CHLOE GONG


Buongiorno lettori,
oggi esce Queste gioie violente di Chloe Gong, edito dalla Mondadori, che ho avuto il piacere di leggere in anteprima. Ringrazio la CE per la copia digitale e Silvia per l'organizzazione.


QUESTE GIOIE VIOLENTE
Chloe Gong

Editore: Mondadori
Prezzo: Ebook € 10,99  Cartaceo € 19,85
Pagine: 396
Genere:                                                                               


Trama: Corre l'anno 1926 e a Shanghai, scintillante come non mai, si respira un'aria di dissolutezza. Una faida sanguinosa tra due gang nemiche tinge di rosso le strade, lasciando la città inerme nella morsa del caos. Al centro di tutto c'è la diciottenne Juliette Cai che, dopo un passato lontano dagli affari di famiglia, ha deciso ora di prenderne in mano le redini e assumere il ruolo che le spetta di diritto nella Gang Scarlatta, un'organizzazione di criminali completamente al di sopra della legge. Ma non sono gli unici a voler imporre il proprio controllo sulla città. A contendere il loro potere, infatti, ci sono i Fiori Bianchi, nemici da generazioni. E dietro ogni loro mossa, c'è il loro rampollo, Roma Montagov, il primo amore di Juliette… ma anche il primo ad averla tradita. Quando gli affiliati di entrambe le gang iniziano a mostrare segni di instabilità, che culminano in suicidi cruenti, si diffondono strane voci. Si parla di contagio, di follia, di mostri nascosti nell'ombra. A mano a mano che le morti si accumulano, Juliette e Roma sono costretti a mettere da parte le armi – e il rancore che provano l'una per l'altro – e a iniziare a collaborare. Se non riusciranno a fermare il caos che sta sconvolgendo la loro gente e Shanghai, non resterà più nulla su cui esercitare il loro dominio. In questa originalissima rivisitazione del classico di Shakespeare, Chloe Gong conduce i lettori in un viaggio avventuroso e commovente durante il quale violenza e passione si mescolano nei destini dei giovani protagonisti.

RECENSIONE

Queste gioie violente è il primo libro di una dilogia retelling della tragedia shakespeariana Romeo e Giulietta ed ero proprio curiosa di leggerlo.

Dopo un prologo all'apparenza poco chiaro e pesante, la storia entra subito nel vivo e devo dire che è stata una lettura davvero intrigante e coinvolgente: mi è piaciuta l'ambientazione, ho apprezzato i personaggi ed anche lo stile un po' duro e crudo dell'autrice.

Siamo nel 1926 in una Shangai che oltre ad essere manipolata e sottomessa da due gang malavitose rivali, la Gang scarlatta dei Cai e quella dei Fiori bianchi dei Montagov, emigrati dalla Russia, è in fase di rivolta, animata dal Comunismo, e da una serie di strani suicidi spinti dalla Follia.

In un clima di tale tensione e disperazione, non c'è tempo per le vendette e la supremazia, l'importante è scoprire e sconfiggere il male che sta mietendo vittime tra le due gang. Questa è la visione ed il pensiero che hanno i due giovani eredi, Juliette Cai e Roma Montagov, un tempo molto amici. Purtroppo, nelle loro famiglie l'odio gli uni verso gli altri è troppo radicato e i due ragazzi devono agire all'ombra di tutto e di tutti per non rischiare la loro stessa vita.

In un crescendo d'azione e d'angoscia fino alla resa dei conti finale davvero accattivante, il lettore segue Juliette e Roma tra i vicoli di Shangai che, in qualche modo, è forse la grande protagonista: l'autrice riesce a farci sentire la vitalità della città, una vitalità che si sta spegnendo a causa delle continue ferite dovute ad ogni morte causata dalla Follia ma anche dalle due gang. E' una città in rivolta che sta cercando la tranquillità, la pace, che ne ha bisogno.

Ho amato sia Juliette che Roma: lei così forte e dura che non ha paura di sporcarsi le mani per la sua famiglia e lui, invece, d'animo molto meno violento. Entrambi, però, obbligati in un ruolo che non fa sconti a nessuno.
Mi sono piaciuti anche i personaggi secondari di cui vorrei saperne di più, in particolare su Kathleen, la cugina di Juliette, che nasconde qualcosa e non si è capito perché. Per fortuna, ho già il secondo volume pronto per la lettura: ma quanto ci piace che i volumi di una serie escano tutti insieme?





2 commenti:

  1. Hai ragione, Shanghai è la vera protagonista!

    RispondiElimina
  2. Una bellissima storia e mi sono gettata subito sul secondo libro

    RispondiElimina