martedì 19 giugno 2018

TU LEGGI? IO SCELGO - NON DIRGLI CHE TI MANCA DI ALESSANDRA ANGELINI

Buongiorno lettori,
terzo appuntamento con la rubrica ideata da Chiara de La lettrice sulle nuvole e Rosaria de Niente di personale

nella quale, ogni mese i partecipanti devono leggere un libro tra quelli già letti da un altro partecipante.

Questa rubrica mi piace un sacco!! Questo mese la mia scelta arriva tra i libri recensiti da Manuela di Letture a pois e si tratta de Non dirgli che ti manca di Alessandra Angelini.


NON DIRGLI CHE TI MANCA
Alessandra Angelini

Editore: Newton Compton
Prezzo: Ebook € 1,99, cartaceo € 8,41
Pagine: 441
Genere: Romance, new adult
Serie: Bad Atiitude series v.1

Trama: Isabella è a pezzi. Deve vedersela con un padre di successo, per il quale non c’è un altro futuro possibile se non quello che lui stesso ha immaginato per la figlia. E come se non bastasse, il suo fidanzato, quello che secondo tutti era il ragazzo perfetto, la tradisce spezzandole il cuore. Così decide che è arrivato il momento di cercare la propria strada e trasferirsi da Roma a Bologna per studiare. Ma la vita è sempre pronta a sorprenderti: nel caso di Isabella l’imprevisto si chiama Denis, tatuatissimo batterista dei Bad Attitude. In una notte che cambia tutto, Isabella infrange ogni regola. I due si imbarcano in una relazione turbolenta, fatta di lunghe separazioni, resa complicata dall’insofferenza del padre di lei e dalle insicurezze della ragazza. Nonostante le differenze sociali, quello che Denis e Isabella provano l’uno per l’altra è un sentimento insopprimibile, forte e delicato, violento e dolce allo stesso tempo, qualcosa che va oltre le regole, ma che non sembra destinato a finire, come quelle melodie che entrano nella testa e non se ne vanno più…

Recensione

Avevo da un anno e mezzo questo libro sul comodino e finalmente, grazie a questa rubrica, è arrivato anche il suo momento!
Non dirgli che ti manca è un romance new adult che, a prima vista, farebbe pensare alla classica storia tra una ragazza ricca e insoddisfatta ed il musicista bello e maledetto che gliene fa passare di tutti i colori prima di mettere la testa a posto. Ma non è così! E' una storia molto più strutturata  e con dei personaggi complessi e di carattere che non hanno nulla di banale o scontato e che, per certi versi, risulta pure originale.

Isabella Colonna è figlia di un senatore, un uomo tanto potente quanto arrogante e cinico, per il quale conta solo l'apparenza ed il prestigio e non il benessere della sua famiglia.
Isabella è cresciuta sottostando a regole ferree, che sembravano comunque giuste e con una vita praticamente pianificata, ma i continui tradimenti del suo ragazzo perfetto, l'hanno scossa
Una volta credevo di avere tutto, una vita perfetta, una famiglia tipo, un fidanzato innamorato. Lo credevo. Poi ho aperto gli occhi e le ho viste. Le crepe erano insostenibili, il crollo inevitabile. In un attimo era saltato tutto.
e hanno messo in discussione tutto il suo mondo, portando a galla la voglia di libertà e di scelta.

Denis Rodari è il batterista dei Bad Attitude, una rock band in ascesa. La musica è la sua vita, l'unico modo in cui riesce ad esprimere veramente se stesso. Ha un'infanzia difficile, senza un padre e con una madre tossica, ma, allevato dalla nonna, non è uno sbandato. Certo, è un ragazzo pieno di tatuaggi, che si accompagna ad una ragazza diversa ogni sera, ma è un ragazzo intelligente ed ha ben presenti i suoi limiti.

Un incontro casuale, uno sguardo malizioso e la passione si accende. Una notte brava che lascia il segno sia in Isabella che in Denis. Ma è solo quando i due ragazzi si r'incontrano che si rendono conto che, quella notte, qualcosa è cambiato: Isabella ha preso in mano le redini della sua vita, cambiando città, allontanandosi dai suoi genitori e Denis si è reso conto di aver trovato una ragazza intrigante, per la quale esporsi un po' di più.

La loro storia prende il via tra alti e bassi. La famiglia di Isabella le mette i bastoni tra le ruote, ma lei dimostra di avere carattere, di essere determinata, di non voler più dipendere da nessuno e sceglie la strada più tortuosa e difficile ma sceglie la libertà e la possibilità di amare ed essere felice.
Denis dimostra di essere un ragazzo affidabile e, diversamente da quello che ci si potrebbe aspettare, e questo aspetto mi è piaciuto tantissimo, è una persona che affronta i problemi di petto, cercando il dialogo, il desiderio di chiarezza e sincerità. Tra i due, la più sfuggente è sicuramente Isabella, che ha paura di non essere all'altezza e che, nonostante gli sforzi, a volte si lascia andare all'insicurezza mettendo a rischio il suo rapporto. Ma Denis è uno che lotta e lo dimostra fino alla fine. E' un personaggio che entra nel cuore.

Oltre alla storia di Denis e Isabella, viene dato molto spazio all'amicizia e alla sua importanza: la band di Denis è composta da quattro ragazzi ed ognuno ha un ruolo fondamentale. Sono grandi amici, si sostengono in tutti i modi sia nel bene che nel male, dimostrando durezza e serietà quando necessarie e lo si vede soprattutto quando viene trattato il tema della dipendenza da droga, al quale viene data la giusta importanza, lo spazio necessario per essere affrontato in maniera seria.

La storia è molto scorrevole e narrata dal punto di vista di Isabella. Mi sarebbe piaciuto in qualche momento avere il doppio punto di vista, a dir la verità, ma, in ogni caso, è una bella storia intensa che mi fa venir voglia di recuperare presto il secondo volume della serie.




-----------------------

Vi lascio il calendario con tutte le recensioni del mese



12 commenti:

  1. Mi piace tanto come scrive la Angelini. Leggi anche il secondo, ancora più bello.

    RispondiElimina
  2. oh ecco vedi, un'altra autrice che devo assolutamente leggere, prima o poi. ne parlate tutti bene e ormai ce l'ho lì il pensiero fisso! prima o poi arrivo. questa rubrica comunque è un toccasana :D recuperiamo tanti libri arretrati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, finalmente ho letto questo libro che avevo da un bel po' e mi stavo perdendo pure una bella storia!

      Elimina
  3. Io invece se leggo Romance e poi New Adult inizio a grattarmi ovunque. Non so nemmeno dirti da dove viene questa mia specie di repulsione per il genere perché so che ci son libri bellissimi che mi precludo di leggere solo per una mia fisima mentale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno ha i suoi generi preferiti. Io fatico a leggere romanzi troppo filosofici per esempio

      Elimina
  4. Grazie mille Erica per la bella recensione <3
    Dolci <3 sei sempre troppo buona!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego e grazie a te per aver scritto questa bella storia!

      Elimina
  5. Come Rosaria non amo molto i Romance e i New Adult. La recensione è bella, ma passo oltre.

    RispondiElimina
  6. A me questo libro era piaciuto proprio perché più strutturato… non c'è solo la storia tra Isabella e Denis, c'è molto altro. C'è anche il legame della band che è una sorta di famiglia. Io amo questa autrice, infatti sto aspettando il terzo appuntamento con i Bad Attitude!!!

    RispondiElimina
  7. l'avevo letto, ancora in versione self, e mi era piaciuto. Un'autrice da seguire

    RispondiElimina